Milan, senti Gattuso: «Io nato arrabbiato, mi preoccupa solo la morte»

Rino Gattuso alza la voce dopo l'ennesimo episodio di indisciplina dei suoi giocatori. «Anche io ho mandato a quel paese l'allenatore, ma poi ho chiesto scusa guardando negli occhi», ha dichiarato l'allenatore del Milan commentando la lite a bordo campo con Bakayoko durante la partita col Bologna, vinta 2-1. «Si è parlato troppo di altro, siamo qua per giocare a calcio e la priorità è l'A.C. Milan», ha ripetuto il tecnico calabrese in conferenza stampa. «Io - ha precisato - non sono arrabbiato, sono nato arrabbiato. Con le difficoltà ci vado a nozze, do il meglio di me e niente mi preoccupa, solo la morte», le parole di Ringhio.