Champions, super Juve ma al 97' arriva la beffa su rigore

Una grandissima Juventus non basta per completare un'impresa storica contro il Real Madrid e per continuare l'avventura in Champions League. I bianconeri al Bernabeu sognano per 93' minuti grazie alla doppietta di Mandzukic e al gol di Matuidi che pareggiano lo 0-3 di Torino ma proprio in pieno recupero arriva la beffa dolorosa e forse immeritata . L'arbitro Oliver fischia un rigore per un fallo di Benatia su Vazquez facendo impazzire di rabbia gli Juventini in primis Buffon. Il capitano viene espulso in quella che probabilmente era la sua ultima partita in Champions. Dopo minuti di attesa al 97' Ronaldo trasforma il rigore e manda in semifinale i Blancos. Ai bianconeri l'onore delle armi e una delusione difficile da dimenticare.