Napoli, Ancelotti rilancia: «In caso di cori razzisti, interrompere la partita»

Carlo Ancelotti non ha dubbi: in caso di insulti xenofobi chiederà l'interruzione della partita. Il tecnico del Napoli torna sui fatti di Santo Stefano a Milano, in occasione del big match di campionato con l'Inter: «I cori razzisti sono un problema del calcio italiano, non del Napoli. Noi li abbiamo vissuti forse più da vicino perché quella sera a Milano non c'era niente di goliardico, niente di cui ridere». Domenica i partenopei affrontano il Sassuolo negli ottavi di finale di Coppa Italia.