Vasco Rossi: la droga, il no ai Rolling Stones e la verità sul nome d'arte

Mentre su Canale 5 andava in onda lo speciale dedicato ai suoi concerti di San Siro, Vasco Rossi si preparava per Cagliari. Il rocker continua a macinare successi: il VascoNonStopTour 2019 è da record! Protagonista assoluto sul palco proprio lui che le scene le temeva, come raccontato nel documentario andato in onda su Canale 5: «Se mi avessero detto a 20 anni che avrei fatto questa storia non ci avrei mai creduto: salire sul palco per me è stata una guerra perché sono timido». Tempo fa, il rocker modenese ha raccontato a Sette qualche dettaglio inedito sulla sua vita privata. Il suo nome di battesimo, Vasco, è stato un omaggio che suo padre ha voluto fare all'uomo che durante la seconda guerra mondiale gli salvò la vita. E sulla presunta rivalità con Ligabue? «È stata montata ad arte. E poi al limite io posso essere paragonato agli Stones». Già, i Rolling Stones: gli stessi che chiesero a Vasco Rossi di aprire un loro concerto a Milano negli anni ‘90. Lui rifiutò.

Foto: Kikapress