The Voice, Gigi D'Alessio: «I talent? Una partenza non un punto d'arrivo»

"Mi ha spinto la voglia di imparare ad accettare il ruolo di coach a The Voice - dichiara Gigi D'Alessio ai nostri microfoni - sto imparando tanto dai miei colleghi e dai ragazzi. Ognuno può insegnarmi qualcosa e cercherò di trasmettere quello che ho imparato nella vita, perché sono cresciuto con i no, ho fatto tanta gavetta e dopo 26 anni sono qui. Alla fine abbiamo il destino di questi ragazzi nelle mani e voglio che capiscano che i no significano non ancora e non mollare mai». «I talent? - conclude il cantautore - Ti danno una grande opportunità ma attenzione a non farsi consumare in fretta, se il sogno finisce di ricomincia da capo. Da lì si inizia, non si arriva. Bisogna mettere i pilastri».