Fai colazione con una tazza di latte e cereali? Ecco cosa rischi ogni mattina

La colazione è il pasto principale della giornata: non va mai saltata, ma bisogna stare attenti a ciò che si consuma. Anche quegli alimenti che sembrano sani e leggeri possono nascondere insidie per la salute, causando, ad esempio, elevati picchi di zuccheri nel sangue. L’allarme viene da uno studio realizzato dalla Stanford University School of Medicine, che ha seguito per due settimane un campione di 57 persone, quasi tutte in buone condizioni di salute, monitorando il glucosio continuo. In particolare, i ricercatori hanno osservato l'effetto di tre tipi di colazioni diverse: latte e cornflakes, un sandwich al burro di arachidi e una barretta proteica. I risultati sono stati davvero sorprendenti: nell'80% dei partecipanti si è registrato un aumento della glicemia dopo aver mangiato cereali e latte. Secondo Michael Snyder, professore di genetica a Stanford e autore senior dello studio, “ci sono molte persone che hanno picchi di livelli di glucosio e non lo sanno nemmeno”.
-- Quali cibi evitare per non ‘morire avvelenati’? L’allarme della Coldiretti: cosa è meglio evitare di mangiare