Nasce l'hub della fertilità in Campania

Fertilità, l’università Federico II scelta da Merck per un hub di ricerca Un centro della fertilità per la formazione di ginecologi ed embriologi provenienti da tutto il mondo ed un hub tecnologico per l’innovazione delle attività del settore. Sono questi i progetti su cui si fonda il Programma di innovazione medica per la riproduzione umana promosso e finanziato con 3 milioni di euro dall’azienda scientifica e tecnologica Merck, che ha scelto la regione Campania e l’università Federico II di Napoli come attori principali di una rete all’avanguardia per lo sviluppo della ricerca nel campo della riproduzione umana. Antonio Messina, presidente e amministratore delegato di Merck.