Un coro accoglie la nave Diciotti: «Rispettare il diritto del mare»

«Siamo qui perché non riusciamo a tollerare come cittadini e come persone e soprattutto come volontari di Emergency questo genocidio che continua a perpetuarsi sulla pelle di persone che non hanno alcuna possibilità di difesa». Così Brunilde Zisa, portavoce di Emergency, presenta al porto di Catania dove è arrivata la nave della Guardia costiera Diciotti.