Strage in Nigeria alla vigilia delle presidenziali

(LaPresse) Strage in Nigeria in quella che doveva essere la vigilia del voto presidenziale. Almeno 66 persone sono state uccise da un gruppo di uomini armati nello Stato di Kaduna, nel nord del Paese africano. Tra le vittime 22 bambini e 12 donne. Le elezioni intanto sono state rinviate di una settimana per problemi logistici, aggravati dall'attacco e perché il materiale elettorale non sarebbe stato consegnato in alcune aree del Paese. «È stata una decisione difficile da prendere ma necessaria per il successo delle elezioni e il consolidamento della nostra democrazia», ha fatto sapere la commissione elettorale nigeriana.