Rigopiano, la rabbia di una madre: «A mio figlio non servono i fiori, gli serviva lo spazzaneve»

«Il presidente della Repubblica continua a mandare fiori, ma cosa se ne fa mio figlio dei fiori? Aveva bisogno dello spazzaneve». Sono le parole disperate della madre di una delle vittime dell'hotel Rigopiano: «Ti hanno fatto morire come un topo in gabbia», continua la donna, togliendo simbolicamente un fiore dalla corona posata sul memoriale. Due anni fa 29 persone sono morte per una valanga che ha sommerso l'albergo. I due vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio si sono recati alla commemorazione per porgere il loro saluto ai parenti.