Open Arms: migranti si gettano in mare per raggiungere la costa

Cresce l'esasperazione a bordo della Open Arms, questa mattina poco dopo le 8.00 un uomo si è gettato in mare per poi essere recuperato da una motovedetta della Guardia Costiera. Attorno alle 11.00 altre persone si sono lanciate in acqua per raggiungere la terra ferma. Al momento pare ancora lontano il trasferimento in Spagna della nave con a bordo 98 migranti dopo che 9 sono stati fatti sbarcare per ricevere cure mediche. Su Twitter il fondatore della ong spagnola, Oscar Camps, ha scritto: «Sequestrati da 19 giorni».