Ocse: «Troppi lavoratori sottoccupati in Italia»

L'Ocse non fa sconti all'occupazione nel nostro Paese. L'allarme è sulla quota di lavoro temporaneo che in Italia è del 15,4%, superiore alla media Ocse dell'11,2. Più che raddoppiata poi, dal 2006, la percentuale di lavoratori sottoccupati. Dall'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo dubbi sul reddito di cittadinanza: «È un sussidio elevato rispetto alla media dei redditi italiani, va monitorato per assicurare che i beneficiari siano accompagnati verso adeguate opportunità di lavoro».