Niccolò Bettarini con l'occhio nero, il duro post agli aggressori: «Sui cadaveri dei Leoni festeggiano i cani»

FUNWEEK.IT - Non appena ha iniziato a migliorare dopo il pestaggio, Niccolò Bettarini ha voluto ringraziare la sua famiglia per essergli stato accanto, i medici che lo hanno operato e la questura per aver portato a termine l’indagine, ma ha anche aggiunto: «Da questa esperienza esco più forte di prima con la consapevolezza di aver rischiato tanto». Ora Niccolò Bettarini può riprendere in mano la sua vita e camminare a testa alta, con il coraggio di essere sempre se stesso. Così in una delle ultime Ig Story, il ragazzo lancia un avvertimento agli aggressori: «Sui cadaveri dei leoni festeggiano i cani credendo di aver vinto, ma i leoni rimangono leoni e i cani rimangono cani».