Milano-Cortina, Malagò: «La decisione sul Ceo slitta al 7 ottobre»

«Non abbiamo deciso sul Ceo, si darà mandato adesso all'head hunter di individuare nomi, da un minimo di 3 a un massimo di 5, da sottoporre in una riunione che ci vedrà ospiti del governatore Zaia a Verona il 7 ottobre». Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, a Milano al termine della riunione a Palazzo Lombardia, sulle Olimpiadi invernali del 2026 a Milano e Cortina. Malagò ha spiegato che all'incontro del 7 «ci saranno anche i presidenti delle province di Trento e Bolzano che sono stakeholder di questo progetto. Ognuno di noi, se ha un nominativo da indicare, ma oggi non è uscito neanche uno, lo indicherà all'head hunter Spencer Stuart che lo contatterà per vedere la disponibilità e la fattibilità».