Consultazioni, Zingaretti: «Una maggioranza diversa per noi non sarà facile»

«Abbiamo espresso al presidente della Repubblica la nostra disponibilità a verificare la formazione di una diversa maggioranza e per dare vita a un governo nel segno della discontinuità politica e programmatica. Per noi non si tratta di una scelta facile anche a causa di una eredità pesante che ci ha lasciato il precedente governo e della distanza politica che ci segna con alcune forze, in particolare il Movimento Cinque Stelle protagonista dell'esperienza del governo Conte. Ma abbiamo indicato condizioni chiare e principi non negoziabili». Lo ha detto il segretario del Pd Nicola Zingaretti dopo aver incontrato al Quirinale il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, nella seconda giornata di consultazioni dopo la crisi di Governo.