Clima, studenti di tutto il mondo in piazza

(LaPresse) «I cambiamenti climatici minacciano la pace nel mondo» è il grido di allarme del segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, nel giorno della protesta mondiale a favore del clima che ha coinvolto migliaia di studenti. Dall'Australia alla Thailandia passando per l'Indonesia i cortei hanno invaso tutto il mondo in vista del summit delle Nazioni Unite di lunedì a NY. In Italia il clou a Roma davanti a Montecitorio. Nella Grande Mela la protesta guidata dalla leader ecologista Greta Thunberg. Nel frattempo è stato trovato l'accordo sul clima all'interno della coalizione governativa tedesca: dovrebbero essere 100 i miliardi di euro da destinare alla tutela dell'ambiente, per rispettare gli obiettivi di riduzione delle emissioni entro il 2030.