Catturato l'evaso a rischio radicalizzazione

È stato catturato a Palermo Ben Mohamed Ayari Borhane, il detenuto tunisino del carcere di Opera considerato a rischio radicalizzazione, evaso la notte tra il 17 e il 18 maggio dall'ospedale Fatebenefratelli di Milano dove era stato portato per accertamenti. L'uomo stava per imbarcarsi per la Tunisia e si era recato alla biglietteria con un passaporto falso, prima di essere bloccato dal Nucleo investigativo centrale della polizia penitenziaria,. Il 43enne Borhane era monitorato fin dal 2014 per la sua inclinazione a predicare la Jihad e in carcere si era autoproclamato imam.