Brexit, Johnson: «Buone possibilità di uscita con accordo»

«Migliorano le possibilità di un accordo per Brexit». A sottolinearlo a margine del G7 di Biarritz è il premier britannico Boris Johnson: un'intesa o l'uscita senza accordo, la cosiddetta ipotesi del no deal, dipendono però a suo parere interamente dall'Unione Europea. Ma per il leader conservatore c'è una «ragionevole possibilità» che il Regno Unito lasci l'Ue il 31 ottobre, data fissata come ultimatum per la Brexit, con un accordo. Johnson avrebbe anche sostenuto che l'Ue dovrebbe però sbarazzarsi del backstop irlandese contenuto nell'attuale accordo per la Brexit, clausula che impone di non istituire un confine rigido tra Irlanda del Nord e Irlanda.