11 settembre, l'America ricorda le sue vittime

Gli Stati Uniti ricordano il giorno che ha cambiato la Storia. Folla a Ground Zero, a New York, per il 18esimo anniversario dell'attentato alle Torri Gemelle. La commemorazione principale cominciata con la lettura dei nomi delle 2974 vittime. New York si è stretta intorno ai parenti dei deceduti e agli eroi - vigili del fuoco, poliziotti, soccorritori, comuni cittadini - che, quel giorno, persero la vita per gli attacchi terroristici di al Qaeda o per aver tentato di salvare chi era rimasto intrappolato nelle torri. Quest'anno, però, la commemorazione è venata di polemiche dopo che il presidente Donald Trump ha cancellato i negoziati di pace con i talebani, che all'epoca diedero riparo in Afghanistan a Osama bin Laden.