Manovra, Salvini: «A Bruxelles grafomani che ci mandano lettere»

"Ci sono dei grafomani a Bruxelles che mandano lettere e noi da persone educate rimandiamo altre lettere, molto educate, ma non ci muoviamo di un millimetro. Chi è in torto è l'Unione Europea che nei trattati dice che devono essere garantite piena occupazione e diritti sociali. Ma se non mi fai spendere come li garantisco?". Così il ministro dell'Interno Matteo Salvini a Pratica di Mare dove ha accolto un gruppo di 51 migranti provenienti da centri di accoglienza in Niger.