Irlanda del Nord, uccisa una giornalista negli scontri a Derry

Torna la paura in Irlanda del Nord. Una giornalista di 29 anni, Lyra McKee, è stata uccisa a Derry a colpi di arma da fuoco nell'area di Creggan durante alcuni scontri. La reporter poco prima di essere uccisa aveva pubblicato un'immagine dei disordini nella città, scrivendo "Derry questa notte. Follia totale". Per le forza dell'ordine si tratta di terrorismo. La condanna agli incidenti è arrivata anche da Sinn Féin il movimento indipendentista repubblicano.