Rogo nella tendopoli di San Ferdinando, muore un migrante

Un migrante è morto in un nuovo incendio scoppiato la scorsa notte nella tendopoli di San Ferdinando, nella piana di Gioia Tauro, in provincia di Reggio Calabria. Distrutte decine di baracche. A perdere la vita Al Bamohud un 35enne senegalese. All'origine delle fiamme probabilmente un fuoco acceso per scaldarsi. Non è la prima volta che nella struttura divampa un rogo: era successo recentemente a Capodanno, per fortuna senza vittime, e lo scorso primo dicembre quando era morto un gambiano 18enne. La tendopoli di San Ferdinando ospita centinaia di migranti, la maggior parte di loro impiegata come braccianti nella raccolta degli agrumi. La prefettura di Reggio Calabria ha fatto sapere che è stato approntato un piano per trasferire, nel breve periodo e previe le necessarie verifiche di legge, i migranti.