Calabria, arresti per associazione mafiosa: gli incontri nella piazza della città

Si incontravano nella piazza centrale della Frazione di Piscopio di Vibo Valentia, con l'accortezza di lasciare i cellulari in altro luogo prima di parlare. Sono alcuni degli arrestati nel maxi blitz della polizia di Vibo dopo le indagini coordinate dalla Procura distrettuale antimafia di Catanzaro: per tutti loro è stata disposta la custodia cautelare in carcere. Tra le accuse, a vario titolo, associazione per delinquere di tipo mafioso, concorso esterno in associazione mafiosa, estorsione, danneggiamento e rapina. L'operazione vede l’impiego di oltre 200 poliziotti a Vibo Valentia e altri nelle province di Reggio Calabria, Palermo, Roma, Bologna, L’Aquila, Prato, Livorno, Alessandria, Brescia, Nuoro, Milano, Udine.